Fratture mascellari

Le frattura del mascellare superiore possono essere più o meno estese, interessare tutta l’arcata superiore o solo una parte. I sintomi, a seconda dell’estensione della frattura, possono comportare perdita dell’occlusione, avulsione di elementi dentali e alterazione della sensibilità della arcata superiore e della regione del naso.

 

Diagnosi della frattura mascellare

La diagnosi viene eseguita dopo esame clinico e confermata mediante esame TC.

 

Trattamento della frattura mascellare

Il trattamento chirurgico deve essere effettuato eseguendo un approccio intraorale (senza cicatrici esterne visibili); le fratture vengono fissate con mezzi di sintesi in titanio dopo avere opportunamente ripristinato una corretta occlusione mediante l’utilizzo di un apparecchio ortodontico.

 

La durata media dell’intervento è di 1-3 h e la degenza di 1 giorno.