Lesioni ossee

Esostosi

Le esostosi sono protuberanze ossee che possono sviluppare in varie zone del mascellare o della mandibola. L’eziologia di queste lesioni rimane ignota, anche se l’evidenza suggerisce che fattori genetici e ambientali possono causare il loro accrescimento.

Le esostosi sono classificate in tre tipi: toro palatino, toro mandibolare ed esostosi multiple.

 

Toro Palatino

Questa esostosi è localizzata al centro del palato duro e le cause esatte rimangono sconosciute. Clinicamente il toro palatino si presenta come una protuberanza ossea asintomatica, ricoperta da mucosa normale. Il toro palatino ha dimensioni e forma variabili, presentandosi come un’unica esostosi, un’esostosi multiloculata, o di forma irregolare.

La diagnosi clinica viene confermata da una radiografia o da una TC (nelle forme più estese), prima di ricorrere all’asportazione chirurgica.

 

Toro Mandibolare

Il torus mandibolare è un’esostosi di eziologia sconosciuta. Esso è localizzato nel lato interno (linguale) della mandibola e di norma nella regione canina e premolare. Clinicamente appare come una protuberanza ossea asintomatica coperta da mucosa normale.

Radiograficamente si mostra come una radiopacità circoscritta nella zona di localizzazione. Il toro mandibolare è completamente innocente in natura.

Prima dell’asportazione chirurgica è necessario eseguire una radiografia o una TC dentascan per valutare l’estensione della lesione e poter ricorrere all’asportazione della stessa in sicurezza, senza ledere gli elementi dentali in prossimità.

Regime: day-surgery o ricovero
Anestesia: sedazione o generale
Durata: 1 ora