Fillers (acido ialuronico)

L’acido ialuronico è un elemento importante dei tessuti dell’organismo e la sua peculiarità è la sua capacità di legare e trattenere le molecole di acqua. Le altre funzioni dell’acido ialuronico includono la motilità cellulare, la guarigione delle ferite e la lubrificazione delle articolazioni.

L’acido ialuronico ottenuto in laboratorio per uso commerciale viene usato per correggere gli inestetismi del viso, ed in particolare per rallentare i segni dell’invecchiamento, riempendo rughe, solchi e depressioni cutanee o cicatriziali, per aumentare il volume di zigomi, mento, labbra e per correggere cicatrici o esiti di interventi di rinoplastica.

L’acido ialuronico tende a riassorbirsi totalmente con una permanenza media di 3-8 mesi, influenzata anche dallo stile di vita.

Ogni trattamento viene eseguito in anestesia locale con una durata di 10-40 minuti a seconda del difetto da correggere. Le complicanze che possono verificarsi sono rare (ematomi, infezioni, asimmetrie, ecchimosi).

Un vantaggio unico dell’acido ialuronico è che le reazioni granulomatose (causate da rare forme di allergia al materiale o di reazioni da corpo estraneo granulomatose a contaminanti proteici) o l’indesiderato collocamento di acido ialuronico possono essere facilmente trattati e rapidamente risolti con un’iniezione di ialuronidasi.

La ialuronidasi è un enzima che scioglie l’acido ialuronico iniettato, dissolvendolo in breve tempo.